Pause estive ed impossibilità di allenarsi

Le vacanze estive segnano molto spesso periodi di sgarri e mancanza di allenamento che causano inevitabilmente peggioramenti fisici.

Come limitare o addirittura evitare ognuna di queste conseguenze?

Vediamolo!

Allenamento, da non interrompere

L'allenamento è il principale stimolo che induce il nostro corpo a migliorare e cavandolo totalmente il nostro corpo non può che regredire.

Se vi dovesse capitare di stare via settimane o anche 1/2 mesi le conseguenze non sarebbero delle migliori se sospendeste ogni allenamento.

Le peggiori conseguenze arrivano se avete costruito durante l'anno un buon fisico, mentre se settimanalmente vi allenate poco gli effetti saranno molto trascurabili.

Infatti minimo 2/3 volte la settimana dovrete allenarvi, se non doveste avere la possibilità di andare in palestra potete allenarvi a corpo libero e fare del cardio per rimanere magri.

Per schede di corpo libero visita lo Shop!

Alimentazione e integrazione per il mantenimento muscolare

L'alimentazione e l'integrazione sono fondamentali anche in questo caso, se il periodo di non allenamento dovesse esser supportato da pessima alimentazione per il vostro fisico sarebbe veramente la fine, buttereste all'aria mesi e mesi se non di più di duro lavoro.

Per mantenere più massa muscolare possibile cercate di assumere sempre la soglia minima di proteine 1,5/2 gr x Kg corporeo.

In quanto a kcal cercate di stare in normocalorica.

L'integrazione vi può aiutare tanto, Proteine whey, glucosamina e amminoacidi vari possono preservarvi il più possibile massa muscolare.

Conseguenze, così terribili?

Anche dopo un mese di non allenamento però tornando al regime normale recupererete i progressi in molto meno tempo con cui li avete ottenuti.

Specialmente con la perdita di muscolo, grazie alla memoria muscolare vi sarà più facile recuperare la massa persa.

Con il grasso corporeo il discorso è purtroppo differente, ci vorrà comunque parecchio tempo specialmente se avete sgarrato tanto con le kcal.


Per concludere, nelle pause estive è meglio non sospendere dieta e allenamento ma se dovesse accadere sappiate che sarà più facile ottenere ciò che avete già raggiunto.

Per acquistare prodotti clicca sui pulsanti:


Ti è piaciuto l'articolo? Leggine altri nella sezione "Blog"!

Scrivi commento

Commenti: 0